mercoledì 1 ottobre 2008

S.Agata Militello- Puleo risponde al Sindaco: faccia l'amministratore della cittadina e non il liquidatore!


Intervento del vice-presidente del consiglio comunale Giuseppe Puleo, rimasto l'unico e combattivo esponente dell'opposizione, che espone le proprie considerazioni al primo cittadino invitandolo a fare il sindaco e non il liquidatore.


Ho esaminato con interesse il rendiconto della gestione finanziaria 2007 con il conto del patrimonio, il conto economico ed il conto degli agenti contabili, così come ho esaminato la delibera relativa alla salvaguardia degli equilibri di bilancio di previsione esercizio finanziario 2008.


Ho preso atto con piacere che tutti i responsabili dei servizi e dei settori non hanno evidenziato motivi di squilibri di debiti fuori bilancio, così come ho preso atto che dal conto consuntivo emerge un avanzo di amministrazione pari a 775.212,19 euro.


Un vero e sorprendente colpo di magia.
Per la verità, dopo aver ascoltato le dolorose e preoccupante esternazioni del sindaco che lamentava che l’Ente “ per colpa delle passate amministrazioni” presentava degli squilibri finanziari, che imponevano l’urgente rimedio, per far fronte alle urgenti esigenze di cassa, di procedere alla vendita non di alcuni , ma di tutti gli immobili, ossia di un significante e consistente patrimonio del Comune ha messo insieme nel tempo per l’opera oculata e parsimoniosa degli amministratori del tempo.


Ebbene, come giustifica la messa in vendita di tali immobili in presenza di un avanzo d’amministrazione di 775.212,19 euro; come giustifica la vendita del magazzino di via Cairoli che è stato valutato solo 50.000 euro; è stato venduto grazie alla generosità dell’ acquirente con un incremento del 30% come giustifica le ulteriori vendite che si appresta ad espletare per immobili di grande valore strategico per la città?


Non certo per ingraziarsi la simpatia dei cittadini, ma quella solo di alcuni amici politici.

Suvvia Sindaco, ora dirà le solite cose che ha detto in occasione della discarica o in altre occasioni; dirà che lei non c’entra, che non sa, o qualcos’altro…Dica quello che vuole ma faccia una cosa del tutto sennata e seria: impedisca che il dissennato provvedimento di vendita degli immobili della sua amministrazione venga portato fino alle estreme conseguenze con danni enormi per la città ad esclusivo vantaggio di qualcuno; fermi la macchina e blocchi le vendite e renda giustizia alla città.


Il futuro di un paese, Sig. Sindaco, si costruisce non con roboanti e vuoti proclami, ma con un impegno ed una competenza diversa dalla sua e soprattutto con una lungimiranza ed un equilibrio politico che Lei non ha mai dimostrato.


Soprattutto faccia una cosa: amministri il paese con parsimonia, e non a fare il liquidatore”.

Nessun commento:

Via Medici - P.zza Vittorio Emanuele

Via Medici - P.zza Vittorio Emanuele

Via Medici - P.zza Vittorio Emanuele

Via Medici - P.zza Vittorio Emanuele

Il Porto

Il Porto